Stambecchi Marmolada

Monitoraggio radiotelemetrico e visivo della colonia di stambecco della Marmolada



  • Monitoraggio radiotelemetrico e visivo nell’ambito dell’incarico di “Supporto tecnico indirizzato alla valutazione del comportamento spaziale e delle preferenze ambientali della colonia di stambecchi della Marmolada in relazione all’esigenza di incrementare la conoscenza sugli effetti e sull’evoluzione della rogna sarcoptica, funzionali alla definizione ed applicazione di efficaci azioni di gestione conservativa”, affidato dal Servizio Foreste e Fauna della Provincia Autonoma di Trento (P.A.T.). La ricerca ha interessato la più antica e più grande colonia  di Stambecco (Capra ibex ibex) della provincia di Trento (Gruppo Marmolada-Monzoni), al confine con la regione Veneto (provincia di Belluno). Oltre a un piano di monitoraggio sanitario (2001), nell’estate del 2003  è stato avviato un monitoraggio mediante radiotracking al fine di indagare alcuni aspetti dell’ecologia comportamentale dello stambecco prima dell’insorgenza di un’epidemia di rogna sarcoptica avviata all’inizio del 2004. Un totale di 29 stambecchi (21 maschi e 8 femmine) sono stati radiomarcati tra il 2003 ed il 2005.
  • Il programma ha previsto la realizzazione di diverse attività di seguito elencate:
  • • Definizione dei protocolli di lavoro relativi all’indagine radiotelemetrica (scelta delle stazioni di rilevamento, produzione di una scheda di raccolta dati, strutturazione di uno schema di campionamento, taratura del sistema di rilevamento e del funzionamento dei materiali, stima dell’errore di rilevamento, ecc.) e all’indagine visiva (scelta dei transetti di avvistamento, produzione di una scheda per la raccolta dati, definizione delle modalità di rilevamento, ecc.);
  • • Costruzione degli archivi elettronici per la gestione dei dati raccolti e di un sistema informativo territoriale (SIT) relativo all’area di studio a partire dai supporti già disponibili presso la P.A.T.;
  • • Realizzazione di campagne annuali di cattura, marcatura e applicazione del radiocollare a tutti gli individui idonei e semplice marcatura auricolare a tutti i soggetti non previsti nello schema di campionamento;
  • • Raccolta dei dati e dei campioni necessari alla caratterizzazione biometrica e sanitaria della popolazione a partire dai soggetti catturati;
  • • Rilevamento telemetrico dei soggetti dotati di radiocollare secondo le modalità previste dallo schema di campionamento;
  • • Realizzazione dei transetti di avvistamento secondo le modalità previste dallo schema di campionamento;
  • • Controllo tempestivo delle cause di mortalità degli individui segnalati morti dall’indagine radiotelemetrica (grazie alla presenza di un sensore di mortalità dei radiocollari);
  • • Realizzazione di campagne annuali di censimento della colonia;
  • • Analisi e interpretazione dei dati relativi a: (1) comportamento spaziale, (2) consistenza e demografia, (3) socialità, (4)  caratteristiche biometriche della colonia;
  • • Produzione di relazioni annuali sullo stato di avanzamento del progetto e di una relazione conclusiva comprendente i risultati complessivi della ricerca ed eventuali indicazioni per la gestione della popolazione.
Translate »
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial
RSS